Dott. Giuseppe Esposito Psicologo e Psicoterapeuta

Disturbi dell'ansia

Definizione

L'ansia è espressione di un conflitto interno che è importante indagare per poi rielaborarlo. E' una forma di paura, un campanello d'allarme lanciato dall'Io che avverte un pericolo che va individuato. L'Io continua a svolgere le sue funzioni anche se con disagio e difficoltà. Il rapporto con la realtà appare quindi mantenuto. (Falabella, 2002). L'ansia non è di per sè un fenomeno patologico, ma assolve una importante funzione adattativa.

 Il problema

Il problema dei disturbi d'ansia non è la presenza dell'ansia in quanto tale, ma la sua presenza eccessiva al di fuori di un contesto realistico di allarme e di minaccia (Beck e Emery, 1985).

 Cosa fare?

Tali tipologie di problemi fanno parte della vita. Ma se il problema perdura da molto tempo e rende difficile (impossibile!) la vita personale, relazionale, lavorativa, sociale o solo una di queste è utile chiedere aiuto ad un professionista.