Dott. Giuseppe Esposito Psicologo e Psicoterapeuta

Consulenza o Psicoterapia Individuale

Consulenza o Psicoterapia Individuale

(si veda anche Psicodiagnosi, Psicoterapia di Coppia, Psicoterapia Familiare

La Psicoterapia Individuale è un incontro tra due persone su base asimmetrica; ciò implica che chi chiede aiuto, una volta scelto il suo Psicoterapeuta, si ponga nella posizione di affidarsi all'altro senza "malafede"; l'altro (lo Psicologo o Psicoterapeuta) si deve fare carico della domanda di cui il paziente è portatore utilizzando le proprie conoscenze/competenze e la personale umanità.   

La relazione asimmetrica si fondata sulla differenza e sulla reciproca fiducia. Dalla stanza è bandita la malafede. Ognuno metterà il massimo impegno nella relazione.

 

In cosa consiste

Dopo il primo contatto ci sono di solito 2 o 3 incontri in cui si inquadra il problema (Analisi della Domanda). In sostanza l'incontro avviene tra due estranei e il Terapeuta deve raccogliere una serie di informazioni (Anamnesi) che lo aiutino a cominciare a conoscere la persona, ad inquadrare la domanda di aiuto, il problema e pensare possibili ipotesi di intervento specifiche (PsicoDiagnosi). Successivamente si concordano degli obiettivi condivisi con il cliente.

 

Durata della Psicoterapia

Non è possibile stabilire con esattezza quanto possa durare una Psicoterapia, vanno considerati i casi specifici. La durata della terapia non dipende poi solo dal Modello e dalla Tecnica ma da quanto le persone (I Protagonisti) lavorino bene insieme nell'incontro; insomma dalla relazione. Di solito però può durare alcuni mesi o diversi mesi.

 

Frequenza

Sono possibili incontri a cadenza settimanale, 1 ogni 2 settimane, 1 ogni 3 settinane 1 al mese... Nessuno può pensare che una situazione di disagio cristallizzata da tempo possa essere sciolta in un solo incontro. Può capitare a volte che anche un singolo, o pochi incontri, già "smuovano" qualcosa nel paziente. Di solito nella fase iniziale di Analisi della domanda la frequenza è maggiore, poi gli incontri si diradano. La decisione di diradare gli incontri è strettamente legata all'esito che sta avendo il trattamento e altri fattori contingenti che vanno valutati volta per volta.