Dott. Giuseppe Esposito Psicologo e Psicoterapeuta

Cervello: nessuna grande variazione quando impariamo a parlare

(Fonte AGI) - Washington, 11 ott. - Alcuni ricercatori della Brown University e del King's College di Londra hanno scoperto alcuni importanti dettagli circa il modo in cui l'anatomia del cervello influenza l'acquisizione del linguaggio nei bambini.
  Lo studio di Jonathan O'Muircheartaigh e colleghi è stato pubblicato sul 'Journal of Neuroscience'. Gli scienziati hanno scoperto che l'esplosione dell'acquisizione del linguaggio che si verifica solitamente nei bambini fra i 2 e i 4 anni non si riflette in sostanziali cambi nell'asimmetria cerebrale.

Le strutture che supportano le abilita' linguistiche tendono a localizzarsi nella parte sinistra del cervello e per questo i ricercatori si aspettavano di vedere piu' mielina che si sviluppava in quell'emisfero durante il periodo critico dell'acquisizione linguistica. Ma non e' questo quello che accade. "C'era uno sbilanciamento di mielina, rispetto all'eta' di un anno, ma nella parte destra anche all'eta' di un anno.
  Piuttosto che crescere, queste asimmetrie rimanevano costanti nel corso del tempo", ha spiegato O'Muircheartaig.