Dott. Giuseppe Esposito Psicologo e Psicoterapeuta

La Psicologia

La Psicologia è lo studio scientifico del comportamento degli individui e dei loro processi mentali, nelle loro componenti consce e inconsce. Tale studio riguarda quindi i processi intrapsichici dell'individuo, il comportamento umano individuale e gruppale, ed i rapporti tra il soggetto e l'ambiente. (APA - American Psychological Association).

Cenni di storia della Psicologia

(per approfondimenti si veda la sezione Siti Internet Utili)

Il padre fondatore della psicologia scientifica è ritenuto il tedesco Wilhelm Wundt (1832-1920). Il suo merito è di aver costituito la psicologia come scienza indipendente (Legrenzi, 1982). Nel 1879 fondò a Lipsia (Sassonia - Germania) il primo laboratorio di psicologia. Ricordiamo però che la psicologia ha origini antiche che affondano nel pensiero greco, nel Medioevo e Rinascimento, con l'empirismo e l'associazionismo filosofico e poi Kant, Herbart e Fechner.

In Italia

Indagini storiche approfondite (Dazzi, 1981) hanno consentito di riconoscere al palermitano Gabriele Buccola (1852-1885) il primo rappresentate di spicco della psicologia scientifica italiana.

Una disciplina composita

La psicologia è una disciplina composita; i suoi metodi di ricerca sono sperimentali (di laboratorio o sul campo), etnograficamente orientati (ad esempio: alcuni approcci della psicologia culturale); hanno una dimensione individuale (ad esempio: studi di psicofisica, psicoterapia individuale, ecc.) oppure una maggiore attenzione all'aspetto sociale e di gruppo (ad esempio: lo studio delle dinamiche psicologiche nelle organizzazioni, la psicologia del lavoro, ecc.). Queste diversità di approccio hanno prodotto diverse sottodiscipline psicologiche, con differenti matrici epistemologico-culturali di riferimento.

Inoltre la psicologia dialoga e si integra fattivamente, in una ottica di complessità, con i contributi di molte scienze pur tenendo salde quelle metodologie di ricerca e di intervento che la caratterizzano; parliamo di discipline dell'area medica, antropologica, sociologica, filosofica, giuridica, fisica, biologica.

E' chiaro quindi che la psicologia si differenzia dalla psichiatria: quest'ultima afferisce all'area medica (una disciplina medica), focalizzata sull'intervento in merito ai disturbi psicopatologici, anche mediante l'uso di psicofarmaci.